Stai organizzando il tuo matrimonio? Ecco 10 errori che tutti i futuri sposi dovrebbero evitare

Quello del matrimonio è un giorno tanto bello quanto stressante da organizzare.  Non importa quanto tempo si dedichi alla ricerca dell’ispirazione perfetta  e quante idee ci siamo appuntati nel disperato tentativo di capire meglio cosa vogliamo. La verità è una sola:  l’organizzazione è tutto per far sì che quel giorno sia bellissimo non solo per i vostri invitati ma soprattutto per voi.

Quindi, indipendentemente dal fatto che il vostro giorno sia dietro l’angolo o ancora molto distante, vi consiglio di prendere qualche appunto durante la lettura di questo post.

 

1.   Prenotare una location senza avere una lista degli invitati

Scegliere e prenotare la location per un matrimonio è senza dubbio una priorità: la scelta del posto perfetto non è mai facile e spesso occorre affrettarsi a prenotarlo con largo anticipo per non rischiare di farselo scappare. Tuttavia, avere una lista almeno approssimativa degli invitati è essenziale: dubito che qualcuno voglia ritrovarsi con una location che non può ospitare tutti quanti oppure così grande da risultare vuota e dispersiva.

 

2.   Scegliere testimoni e damigelle che non volete veramente

Durante l’organizzazione del vostro matrimonio è facile perdere di vista i soggetti principali dell’evento: voi. Non dovete dimenticare che la festa non è fatta solo per gli invitati, ma anche per voi. Perciò, quando scegliete le persone che saranno presenti quel giorno cercate di non farvi sopraffare dalla pressione di dover scegliere  quel qualcuno che però sapete di non volere davvero accanto a voi. Questo vale per invitati e testimoni.

Se avete intenzione di accerchiarvi di damigelle, il punto importante è che non ci sono regole da seguire. Via libera, quindi, non solo alle damigelle ma anche ai damigelli. Nessuno ha mai detto che le damigelle possono essere solo donne! L’importante è circondarvi di persone che siano in grado di darvi il supporto e la serenità di cui avrete bisogno quel giorno.

 

3. Spedire gli inviti nel modo sbagliato

Lo so, compilare tutte quelle buste ed affrancarle non è certamente la parte più divertente ed eccitante dell’organizzazione di un matrimonio, ma è sicuramente una delle più importanti. Infatti, è estremamente necessario che i vostri inviti non solo siano spediti all’indirizzo giusto, ma che siano accompagnati dal francobollo corretto.

Per evitare errori, dunque, il consiglio è quello di andare in un centro postale in modo da scegliere la tipologia di spedizione corretta per la forma ed il peso dei vostri inviti. Non volete assolutamente che vi tornino indietro giusto?

Se non siete sicuri di avere l’indirizzo corretto del vostro invitato, o se addirittura non ne avete uno, il consiglio è di non andare “per tentativi”. Se, per esempio, volete invitare un vostro amico e spedite il suo invito ai suoi genitori perché è l’ultimo indirizzo a voi noto, potreste risultare non solo sgarbati ma la persona in questione potrebbe addirittura domandarsi perché è stata invitata. Perciò, in un caso del genere, una semplice telefonata può togliervi da molti impacci.

 

4. Spendere troppo per le decorazioni floreali

Tenete sempre in mente che, tendenzialmente, i fiori tipici della stagione in cui vi sposate avranno ben due vantaggi che dovrebbero indurvi a sceglierli: sono generalmente meno costosi delle loro alternative; vi permetteranno di creare la giusta atmosfera senza grosse difficoltà.

 

5. Spendere troppo poco per mangiare e bere

Quando starete organizzando il vostro budget, vi renderete conto che una grossa parte di questo sarà dedicata al pranzo (o alla cena) ed al bere. Anche in questo caso, il consiglio è seguire i vostri gusti ma non dimenticate che è questo un momento essenziale per far sì che i vostri invitati conservino un bel ricordo della giornata. Dunque, meglio qualche fiore in meno se ad alzarsi è la qualità del cibo.

Per il bere, se non potete permettervi un open bar, ci sono certamente diversi modi per riuscire a rispettare il vostro budget, come ad esempio impostare una scelta monotematica come il vino.

 

6. Non calcolare correttamente il tempo necessario a prepararsi

Sembrerà una banalità, ma il modo migliore per evitare almeno un po’ di stress quel giorno è organizzare bene il vostro tempo in modo da ridurre al minimo le cose fatte all’ultimo minuto. Per questo, il tempo che dedicate a prepararvi deve essere quanto più rilassante e divertente possibile. Per evitare di fare tutto di fretta e male, la cosa migliore è parlare apertamente con il vostro truccatore e parrucchiere in modo da sapere quanto tempo sarà necessario per prepararvi al vostro momento.

 

 7. Dimenticarvi di mangiare durante il ricevimento

Questo punto a qualcuno potrà suonare strano, ma credo che tutti quelli che ci sono già passati sanno benissimo di cosa sto parlando: gli sposi sono quelli che mangiano meno durante il loro ricevimento. Tra un saluto di qua, uno di là, una danza e l’altra e le foto, il tempo che i festeggiati passano seduti al loro tavolo è davvero pochissimo. Il punto è che tutte queste attività, sommate alle emozioni di quella giornata, necessitano di energia. Perciò, se non volete sentirvi stanchi o – peggio ancora – svenire proprio nel momento più bello, ricordatevi di procurarvi del cibo di tanto in tanto.

 

8. Prolungare forzatamente il ricevimento

Lo so, vorreste che questa giornata non finisse mai. Vorreste rimanere lì a ballare, a bere e a divertirvi all’infinito ma non dimenticate che il “troppo stroppia” e non volete che gli invitati lascino la festa esausti ed annoiati.  Perciò, il ricevimento deve seguire il suo ritmo, per così dire, naturale, in modo da permettere a tutti di divertirsi ed andarsene con il sorriso ed un bellissimo ricordo del vostro giorno.

 

9. Non ringraziare i vostri invitati per aver condiviso con voi un momento così importante

Potrebbe sembrare banale dirlo, ma è essenziale salutare tutti i vostri invitati e  ringraziarli per essere lì con voi in quella giornata. Si tratta di un modo per fargli capire che siete felici che abbiano dedicato il loro tempo e le loro energie per rendere il vostro giorno così speciale.

Ci sono diversi modi per fare ciò: tradizionalmente, dopo la cerimonia gli sposi salutano tutti i presenti, prima di dedicarsi alle fotografie o prima di raggiungere il luogo del ricevimento. Questa è sicuramente l’opzione preferibile, dal momento che vi permette di dedicare del tempo anche a chi, eventualmente, non presenziasse al ricevimento successivo ma solo alla prima parte della vostra giornata. Un’altra opzione molto gettonata è quella di passare di tavolo in tavolo durante il ricevimento.

 

10. Non prevedere un “fondo emergenze”

E’ sempre buona norma, per evitare brutte sorprese e ansie superflue, prevedere che una parte del vostro budget sia dedicata alle spese in cui potreste incorrere all’ultimo minuto.

Sono stata recentemente ad un matrimonio dove il fioraio aveva sbagliato la composizione del bouquet della sposa. Niente panico, il “fondo emergenze” serve proprio a raddrizzare le situazioni storte.

Annette, innamorata dei colori, delle tazzine di caffè e dei piccoli dettagli che fanno la differenza.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *